Fearless Girl: la storia della statua che ha conquistato New York

Può una statua essere il simbolo della parità di genere? Sì, se la statua è la piccola "Fearless Girl" di Wall Street.

"La ragazza coraggiosa" sfida new york

Doveva essere un’installazione temporanea, ma è diventata il simbolo della lotta per la parità dei generi. Stiamo parlando di Fearless Girl, una statua in bronzo raffigurante una bambina che sfida intrepida il celebre Charging Bull di Wall Street. La statua di bronzo, opera dell’artista Kristen Visbal, è spuntata vicino al muso della belva l’8 marzo, giorno della festa della donna.

L’installazione sarebbe dovuta durare poche settimane, ma l’iniziativa ha avuto un tale successo di pubblico che si è deciso di prolungare la vita di quest’opera fino all’8 marzo 2018. Ma come mai questa statua piace tanto a newyorkesi e non?

La ragazza coraggiosa" sfida new york

La State Street Corp, società d’investimenti americana, ha voluto sostenere la campagna a favore dell’inserimento di più donne nei consigli di amministrazione delle aziende, attraverso un’azione concreta che raggiungesse più persone possibili. Ai piedi della statua anche una targhetta: “Know the power of women in leadership. SHE makes a difference” (Riconosci l’importanza delle donne leader. Sapranno fare la differenza).

Nello stesso giorno dell’installazione della statua a Wall Street, uno sciopero generale di tutte le donne del panorama finanziario americano ha voluto sottolineare ulteriormente il ruolo fondamentale di queste ultime nei ruoli di potere.

Un modo bello e intelligente per portare la questione della parità di genere su un altro livello, insomma.